Numero Verde Gratuito
800 681464
Ecologia

Che cosa e' l'ecologia? Perchè è importante per tutti noi?

A cura di Patrizia Vernole

L’ecologia è una branca della biologia che analizza i rapporti tra gli esseri viventi e l’ambiente in cui vivono. Argomenti di ecologia sono spesso presenti su giornali e riviste, e non soltanto su quelli scientifici, almeno da un decennio, ma quali informazioni raggiungono realmente i lettori che non hanno una cultura scientifica specifica in questo campo?

Tra i vari luoghi comuni che sono stati generati da questo tipo di articoli, bisogna commentarne almeno due: 

  1. che l’ecologia si occupi soltanto delle modifiche al pianeta indotte dalla nostra crescita demografica ed industriale incontrollate, come aumento di rifiuti, esaurimento delle risorse energetiche e alimentari, ecc

  2. che l’ecologia sia una scienza recente nata appunto soltanto in questo ultimo dopoguerra.

Il termine ecologia fu utilizzato per la prima volta nel 1866 dal tedesco Ernst Haeckel utilizzando il termine greco “oikos” che significa casa.

Tuttavia Charles Darwin per esempio, aveva già compiuto studi di ecologia, che influenzarono molto anche l’enunciazione delle sue teorie evolutive.

In ogni caso è stato il 1900, il secolo che ha visto sviluppare l’ecologia come scienza. Nella seconda metà del secolo scorso si arrivò alla definizione di Slobodkin, secondo il quale: ”l’ecologia si occupa dell’interazione tra gli organismi e il loro ambiente nel più ampio senso possibile”.

L’ecologia si occupa dei sistemi viventi a tutti i possibili livelli di interazione: le popolazioni, costituite da individui della stessa specie, che occupano lo stesso territorio, le comunità costituite da individui di specie diverse che vivono negli stessi ambienti, gli ecosistemi che considerano oltre agli esseri viventi l’ambiente fisico-chimico in cui si trovano, i biomi costituiti da più ecosistemi e caratterizzati da determinate condizioni climatiche e infine la biosfera, cioè l’insieme di tutti gli ecosistemi del pianeta. Per il momento solo di questo pianeta ci possiamo occupare non sapendo se e come ci possa essere la vita su altri pianeti.

Passando dal livello più basso di una singola popolazione a quello più vasto della biosfera, la complessità aumenta, nuove proprietà emergono e non si possono spiegare tutte le proprietà di un livello utilizzando soltanto le conoscenze sui vari componenti del livello precedente (principio delle proprietà emergenti).

Lo scopo dell’ecologia è di capire le interazioni tra gli esseri viventi ed il loro ambiente per poter anche prevedere come possano reagire ad eventuali cambiamenti. In che modo si può studiare l’ecologia?

  1. attraverso lo studio degli ambienti naturali in cui si raccoglieranno dati sul tipo di specie presenti sul numero di individui delle varie specie, sui rapporti tra una specie e l’altra, per esempio di preda-predatore o di cooperazione,ecc.

  2. attraverso la ricostruzione, almeno parziale in laboratorio degli ambienti che si vogliono esaminare

  3. attraverso modelli matematici e la formulazione di equazioni più o meno complesse per descrivere le diverse interazioni presenti in un ecosistema.

L’ecologia è una scienza basata su dati fisici, chimici e biologici non si può quindi pretendere che si trasformi in sostegno per un’ideologia politica o economica piuttosto che per un’altra. Per esempio nel caso dei cambiamenti climatici l’ecologia in base ad osservazioni reali ci sta fornendo dati scientifici, che dovrebbero essere oggettivi e non interpretati in base ad interessi politici ed economici.

È già successo e probabilmente sarà ancora più frequente nel prossimo futuro, con tutti i problemi che ci saranno da affrontare, che gli elettori siano chiamati ad esprimere il loro parere in referendum che riguardino argomenti ecologici, e ciò dimostra ancora una volta come tutti dovremmo avere un minimo di cultura ecologica, anche per agire personalmente in modo responsabile per la conservazione del nostro ambiente, per esempio: attraverso la raccolta differenziata dei rifiuti, la difesa della biodiversità animale e vegetale, il risparmio energetico, ecc.

In un paese in cui ha avuto sempre più peso la cultura umanistica di quella scientifica è il momento di cambiare rotta. Conoscenze scientifiche di base servono a tutti noi, compresi i fondamenti dell’ecologia, che non può rimanere una scienza per pochi ricercatori rinchiusi in università e laboratori di ricerca.

In quest’ottica Erba Sacra ha sviluppato alcune iniziative culturali di rilievo tra cui progetti che attraverso un’attività di formazione - informazione destinata alle scuole medie superiori tendono a favorire la sensibilizzazione di insegnanti e di studenti su queste tematiche al fine di creare un confronto critico con scienziati ed esperti del settore e, soprattutto, un corso on line, fruibile da tutti, che, seguendo l’indirizzo didattico della maggior parte dei corsi universitari di questa materia, fornisce i principi basilari della materia.

Per leggere descrizione e programma e scaricare gratuitamente la prima lezione del corso online
CLICCA QUI

Patrizia Vernole

Vuoi diventare un autore di Erba Sacra?

Sei un esperto o uno studioso di materie spirituali, naturopatiche, esoteriche, psicologiche, creative che si richiamano a una visione olistica dell’esistenza? Condividi motivazioni e obiettivi di Erba Sacra? Se vuoi proporre articoli o pubblicare un tuo ebook, contattaci