Numero Verde Gratuito
800 681464
Florario

Camelia

A cura di Alessandra Sordi

Famiglia: Teaceae

Nomi comuni, sinonimi, varietà

Esistono diverse varietà di camelia, sia a fiori scempi, semidoppi e doppi :la bianca , quella rosa, color albicocca, la screziata bianco e rosso, bianca con sfumature crema, rosso sangue, rosso porpora, rosso scuro, ecc.

Le origini , i simbolismi

In Oriente o meglio in Giappone ed in Cina, la camelia simboleggia “ la vita stroncata” , dato che il fiore non perde i petali, ma cade intero dall’albero , ma nello stesso tempo significa la longevità perché il suo fiore vive a lungo.

E’ sempre stata considerata un fiore nobile, dalle varietà pregiate che è giunto in Europa verso il XVIII secolo. Da allora la nobiltà e l’aristocrazia si innamorarono di questo fiore elegante e ne favorirono la diffusione in tutta l’Europa.

Dopo un periodo di abbandono, la camelia ritornò prepotentemente di moda come il fiore preferito da Marguerite Gautier, l’eroina di Alessandro Dumas nella “ Signora delle camelie”. Marguerite si ornava di camelie bianche e rosa.

Infatti la moda imponeva le camelie come ornamento alla scollatura ed alla cintura delle signore, ed all’occhiello dei gentiluomini in abito da sera.

Il successo della Traviata di Giuseppe Verdi rese ancora più “ alla moda “ questo fiore che ebbe il suo massimo splendore nei giardini tardo-romantici europei degli anni 1910-1930.

Il linguaggio dei fiori

Ogni varietà della camelia esprime significati diversi e cioè quella a fiore bianco doppia significa “ il mio pensiero è sempre con te”, a fiore bianco scempio esprime l’amore materno, quella di colore rosa “ stima e ammirazione”, quella variegata significa “ fede e speranza dell’amore”.

La ricetta

La pianta del tè , la bevanda gradevole e salutare che noi conosciamo è una varietà di camelia, la Camellia sinensis, di cui si utilizzano le foglie essiccate o lasciate fermentare (tè verde, tè nero).

Alessandra Sordi

Laureata in Scienze biologiche. La passione per le erbe, le piante in genere si fa sentire già dalla scelta della tesi sperimentale di laurea , con la scoperta di un genoma particolare che differenzia il grano tenero da quello duro. Pubblica altri lavori originali sempre sulla genetica dei frumenti

Vuoi diventare un autore di Erba Sacra?

Sei un esperto o uno studioso di materie spirituali, naturopatiche, esoteriche, psicologiche, creative che si richiamano a una visione olistica dell’esistenza? Condividi motivazioni e obiettivi di Erba Sacra? Se vuoi proporre articoli o pubblicare un tuo ebook, contattaci