Numero Verde Gratuito
800 681464
Danza

La danza orientale basata sugli archetipi

A cura di Silvana Martinz

La storia millenaria dell’uomo è iscritta e condensata nell’inconscio collettivo che dà coesione a tutta l’umanità. Gli archetipi sono i ventidue strumenti con i quali Dio ha progettato e dipinto l’universo, sono il nutrimento del pensiero creativo, cioè dello spirito che risiede nel mondo eterno, senza tempo.

Gli archetipi femminili sono modelli di comportamento istintuali contenuti nell’inconscio a cui ogni personalità femminile fa riferimento. E proprio perché ciascuna donna è legata prevalentemente a uno degli archetipi, si manifesta la straordinaria ricchezza e varietà di personalità che caratterizza il mondo femminile.

Ecco da dove trae origine il mio lavoro di insegnamento della danza orientale correlata agli Archetipi: il risveglio e la consapevolezza della propria specifica energia femminile di ciascuna donna, energia che è anche correlata con la forza dei quattro elementi (Fuoco, Aria, Acqua, Terra) presenti nella natura e dentro di noi (V. altro articolo da me scritto nel sito).

Secondo la mia esperienza il primo pantheon da prendere in considerazione per iniziare questo lavoro è quello della mitologia greca e romana che è la culla della nostra civiltà. Il materiale che fornisco alle allieve di Atena, Artemide, Vesta, Giunone , Demetra, Persefone, Venere, ecc. permette di approfondire le caratteristiche delle singole dee; la donna può perciò rendersi conto delle sue caratteristiche positive e di eventuali lati della sua personalità da migliorare; la danza in questo può esserle di grande aiuto attraverso movimenti e forme adeguate.

Evidentemente i contenuti tecnici e fisici della danza orientale devono essere sempre salvaguardati e sono anche il presupposto per un lavoro di tipo energetico quale quello di cui ho parlato sugli Archetipi.

La centralità del corpo umano è uno dei presupposti teorici per la formulazione di una definizione concettuale e simbolica della danza; il corpo possiede, infatti, una sua saggezza accumulata nei milioni di anni di evoluzione, ma la nostra parte cosciente non gli permette di esprimere i suoi contenuti. La danza è il linguaggio che unisce il corpo, la mente e l’anima favorendo una integrazione olistica di queste parti, è il linguaggio primordiale che riesce a penetrare nei centri molto profondi del nostro essere.

La danza quindi è un movimento fisico capace d’esprimere e rendere visibile alcuni sentimenti ed emozioni difficilmente e diversamente traducibili con le parole, coinvolgendo tutto il corpo o solo una parte. La danza, la religione e la spiritualità sono sempre state intimamente legate e probabilmente la danza è stata una delle prime forme di venerazione verso gli dei. La danza orientale madre di tutte le danza del mondo, legata ai riti di fertilità in epoche pre- patriarcali, oggi è sopravissuta in forme e sembianze diversificate; è oggi in una dimensione di “sacralità laica”dove la centralità del corpo si pone al posto del divino e si esprime a 360° sfruttando tutte le potenzialità psico-fisiche che le tecniche possono regalare; espressione, coscienza del peso corporeo, dinamica di movimento e una conoscenza e consapevolezza del corpo con tutta la sua grazia e il risveglio della sua femminilità.

Silvana Martinz

Originaria di San Paolo, è vissuta e ha lavorato a Salvador di Bahia (Brasile). Si è formata in danza classica, jazz e flamenco

Vuoi diventare un autore di Erba Sacra?

Sei un esperto o uno studioso di materie spirituali, naturopatiche, esoteriche, psicologiche, creative che si richiamano a una visione olistica dell’esistenza? Condividi motivazioni e obiettivi di Erba Sacra? Se vuoi proporre articoli o pubblicare un tuo ebook, contattaci